Natale tipico

Il trionfo dell'agroalimentare

  Lunedì, 19 Dicembre, 2016 - 11:23

L’agroalimentare con regali enogastronomici, pranzi e cenoni è quest’anno la voce piu’ pesante del budget che le famiglie italiane destinano alle feste di fine anno, con una spesa complessiva di 4,4 miliardi di euro, il 2% in piu’ dello scorso anno.

Il ritorno in cucina spinge anche verso una scelta attenta degli ingredienti, con una tendenza elevata alla ricerca di materie prime fresche e genuine.

Il risultato è un vero boom degli acquisti nelle fattorie o nei mercatini che saranno affollati a Natale da quasi sei italiani su dieci.

"Nel tour de force enogastronomico di quasi due settimane, gli italiani - stima la Coldiretti - faranno sparire quasi cento milioni di chili tra pandori e panettoni, cinquanta milioni di bottiglie di spumante, 20.000 tonnellate di pasta, 6,5 milioni di chili tra cotechini e zamponi, 800.000 capponi, ma anche frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci.

Top Tags

Argomenti più trattati

L’agroalimentare con regali enogastronomici, pranzi e cenoni è quest’anno la voce piu’ pesante del budget che le famiglie italiane destinano alle feste di fine anno, con una spesa complessiva di 4,4 miliardi di euro, il 2% in piu’ dello scorso anno.

Il ritorno in cucina spinge anche verso una scelta attenta degli ingredienti, con una tendenza elevata alla ricerca di materie prime fresche e genuine.

Il risultato è un vero boom degli acquisti nelle fattorie o nei mercatini che saranno affollati a Natale da quasi sei italiani su dieci.

"Nel tour de force enogastronomico di quasi due settimane, gli italiani - stima la Coldiretti - faranno sparire quasi cento milioni di chili tra pandori e panettoni, cinquanta milioni di bottiglie di spumante, 20.000 tonnellate di pasta, 6,5 milioni di chili tra cotechini e zamponi, 800.000 capponi, ma anche frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci.

Tags: 
NataleCiboAgroalimentareProdotti tipici
Sottotitolo: 
Il trionfo dell'agroalimentare

Articoli correlati